Salento Travel – La vacanza ideale in SalentoSalento Travel – La vacanza ideale in Salento
Forgot password?

Valle d’Itria

Data Not Found.

The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

La Valle d'Itria accoglie il visitatore con distese di ulivi senza eguali, alberi nati da una terra rossa che profuma e rende il panorama attorno un susseguirsi di effetti cromatici meravigliosi. 
Nota anche come la Valle dei Trulli, si estende tra le provincie pugliesi  di Bari, Brindisi e Taranto e comprende i comuni di Alberobello, Carovigno, Castellana Grotte, Ceglie Messapica, Cisternino, Fasano, Locorotondo, Martina Franca, Noci, Ostuni, Putignano, San Michele Salentino, San Vito dei Normanni e Villa Castelli.

 

Da Vedere

Sarà per il bianco delle costruzioni o per la vegetazione che li incornicia, ma ogni paese, ogni borgo della valle, è avvolto da un atmosfera magica, quasi fiabesca. 
Nel cuore della Valle d'Itria tappa d'obbligo è Alberobello con i suoi trulli, località inserita dall’Unesco nella World Heritage List nel 1996. Impossibile non rimanere affascinati da una passeggiata per le vie dei rioni Monti e Aja Piccola.

Nella valle non c'è solo Alberobello. Le sue campagne sono disseminate di queste costruzioni tipiche: basti pensare a Cisternino, che sorge nella cosiddetta Murgia dei trulli, annoverato, assieme alla vicina Locorotondo, tra I borghi più belli d'Italia. Quest'ultimo, detto fino a metà ottocento "Luogorotondo" per la caratteristica forma rotonda dell'abitato, fa parte de "La Terra dei Trulli".
Assolutamente da non perdere un “viaggio al centro della terra”, alle Grotte di Castellana (nel comune di Castellana Grotte), dove la Grave, la prima e più vasta caverna nonché l'unica collegata con l'esterno, e poi la la Grotta Bianca lasceranno senza parole qualsiasi visitatore.

A pochi chilometri dalla provincia di Bari, si trova Martina Franca, il comune più popolato della Valle d'Itria, noto soprattutto per la splendida architettura barocca e per l'omonimo festival musicale. 
E poi c'è la Città Bianca per eccellenza, l'unica della valle con sbocco sul mare: Ostuni. Così chiamata per via del suo caratteristico centro storico, un tempo interamente dipinto a calce bianca. Ostuni costituisce insieme a Taranto e Santa Maria di Leuca, uno dei vertici ideali della penisola salentina. 

 

Da Fare

La visita alle Grotte di Castellana, aperte tutto l'anno, si effettua con l'ausilio di guide turistiche esperte.
Passeggiate, laboratori e degustazioni presso le numerose masserie didattiche, ovvero aziende agrituristiche distribuite in tutto il territorio che propongono, per le scuole, ma non solo, esperienze dirette di osservazione e studio, e poi manipolazioni, raccolta frutti, partecipazione alle varie fasi di trasformazione dei prodotti agricoli, creazione di piccoli oggetti in giunco, degustazione di prodotti tipici.

 

 

Fonte: www.italia.it

 

Cosa Mangiare

La gastronomia pugliese si basa essenzialmente sulla reinvenzione degli stessi alimenti principali, dal momento che i più diffusi sono tutti simili tra loro. Tuttavia, le tradizioni gastronomiche si differenziano in tre filoni differenti, che grossomodo corrispondono ai distinti territori della Capitanata (Gargano e Tavoliere), dell’area barese e di quella salentina. Un elemento di distinzione tra le tre tendenze è il condimento: l’aglio, molto presente nella Capitanata, viene sostituito dalla cipolla man mano che si scende verso sud.
Il territorio pugliese produce in loco grandi quantità di grano, di olive nere e verdi (tra cui le celebri Olive di Cerignola) e di olio extra vergine di oliva, che sono tra i pilastri della dieta locale. Il pane è squisito (ricordiamo tra gli altri il tipico Pane di Altamura) ed una famosa pietanza locale è la “frisedda” o “friseddha”, pani duri a forma di ciambella che vengono ammorbiditi nell’acqua e conditi con olio, sale, pepe, e volendo pomodori o cipolle. È ancora importante la produzione di pasta fatta in casa e tra le tipologie più note troviamo le lasagne, le recchie o orecchiette, i troccoli, le chiancarelle, i maccarroni, condite al sugo o con ragù di carne o di pesce.
Le recchie o orecchiette sono fatte di pasta incavata a forma di piccole orecchie e quelle tradizionali sono realizzate con farina di semola o integrale. Le chiancarelle non sono altro che delle orecchiette più piccole, mentre i troccoli sono tipici del Gargano e sono prodotti con l’omonimo mattarello dotato di particolari lame circolari. Tra gli alimenti della gastronomia tipica non può mancare il pesce, i mitili, i calamaretti ed i frutti di mare, essendo la Puglia la regione italiana dotata di costa più estesa (ben 784 km). Vengono serviti lessi, gratinati o in zuppe condite con olio, pomodoro e cipolle (alla marinara). Nella zona dei trulli (Alberobello), particolarmente squisite sono le produzioni di olio di oliva, vino bianco, pecorino, biscotti e taralli.
In generale, sono gustose anche le produzioni di formaggi (tra cui il formaggio ricotta) e tra le verdure un piatto rinomato è quello costituito dalle orecchiette alle cime di rapa. Tra i piatti di carne si fanno ricordare i “gnemeride” – costituiti da piccoli gomitoli di agnello o capretto infilzati allo spiedo e conditi con olio, cipolla, pomodori – ed i “turde ‘n zulza”, dei tordi lessati interi e lasciati raffreddare sotto sale per una settimana assieme a foglie di alloro e vino bianco.
Tra i dolci, le cartellate o carteddhrate sono tipiche del periodo natalizio. Si tratta di strisce di pasta ottenute da un impasto di farina, olio e vino bianco, piegate e arrotondate. Una volta definite nella forma, vengono cucinate al forno o fritte in padella e condite infine con il miele.
Importantissimi anche i vini, in particolare nel territorio salentino, sede di numerosi vini DOC che arricchiscono la cucina con un tocco di gusto raffinato, come il celebre Primitivo di Manduria, il Negro Amaro o il Salice Salentino. Nel complesso, i piatti pugliesi sono espressioni di eccellenza della “dieta mediterranea”, fatta di piatti sani e genuini e ricca di aromi. Molti piatti sono conditi infatti con numerose spezie come capperi, origano, basilico, che contribuiscono a definire i profumi ed i sapori dei piatti finali.

 

 

 

Fonte: www.pugliaonline.info

Spiagge

 

Cala Paura
È un’insenatura di ciottoli bianchi che si incontra poco prima di Polignano a Mare. La scogliera nasconde anfratti e calette riparate. C'è una lunga diatriba sulla liceità della presenza del lido sul sito, ma è solo una parentesi burocratica che non deve intaccare la bellezza del luogo. In alta stagione evitate le ore centrali della giornata e i weekend. C'è poco spazio e tanta gente.

 

Spiaggia del Capitolo
Il Capitolo è sinonimo di spiagge lunghe e sabbiose nel tratto di costa a sud di Monopoli, a poca distanza da masserie fortificate e torri costiere. È considerata il regno del divertimento del sudest barese. Non si contano discoteche, locali affacciati sul mare e numerosi stabilimenti balneari, aperti giorno e notte. Uno dei più esclusivi è il Coccaro Beach Club. Un lussuoso salotto in riva al mare, con divani scultura, tappeti di canapa, tendaggi di lino bianchi e soffici cuscini.

 

Torre Canne
Una distesa di sabbia color oro forma una spiaggia perfetta per passeggiare, giocare, prendere il sole e dedicarsi al divertimento dei bambini. Al tramonto niente aperitivi da s-ballo, ma i piaceri di di una divagazione e una cena in valle d'Itria, terra di trulli.

 

Torre Guaceto
Una spiaggia dorata che colora un paesaggio ancora intatto, all’interno della riserva marina gestita dal Wwf. Si può scegliere tra la spiaggia di Punta Penna Grossa, molto frequentata e comoda da raggiungere, o le più segrete calette, racchiuse dalla macchia mediterranea. Il vero gioiello del sito è la spiaggia delle conchiglie, bianche, minuscole e luccicanti, che rendono un bagno nell'adriatico un'esperienza quasi esotica.

 

 

 

Fonte: www.touringclub.it

Ordina risultati per:

20% Sconto

Dimora Sant’AnnaCarovigno Brindisi

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="1006"]
29% Sconto

Grand Hotel Serena
Torre Canne Brindisi

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="626"]
20% Sconto

Hotel Club Santa Sabina
Carovigno Brindisi

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="521"]
18% Sconto

Masseria Santa Lucia
Ostuni Brindisi

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="1684"]
16% Sconto

Porto Giardino Resort
Monopoli Alto Tavoliere

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="1156"]
riva marina piscina 23% Sconto

Riva Marina Resort
Carovigno Brindisi

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="462"]
12% Sconto

Scoglio degli Achei
Ostuni Brindisi

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="2293"]
35% Sconto

Torre Cintola Resort
Monopoli Alto Tavoliere

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="947"]
28% Sconto

Torre Guaceto Resort
Carovigno Brindisi

[RICH_REVIEWS_SNIPPET category="post" id="1354"]